Rapace e di rigore, CR7 insaziabile si riprende San Siro. E quando esce...

A secco contro Milan e Inter in campionato, stavolta si prende il palco della Scala del calcio toccando quota 762 gol in carriera e 22 in stagione. Il disappunto alluscita e il precedente con la Lazio ma con Pirlo si sono chiariti gi in campoCristiano Ronaldo, 35 anni. ApSar la luce speciale dei riflettori delle notti di coppa o pi probabilmente sar la legge dei grandi numeri per uno che in carriera ha segnato nientemeno che 762 gol. In campionato Cristiano Ronaldo aveva steccato due partite di fila alla Scala del calcio, la Coppa Italia gli ha dato loccasione per piantare anche questanno la bandierina su San Siro. Il primo gol su rigore con meriti relativi bravo Cuadrado a conquistarlo, poi va realizzato, e in stagione il portoghese a 7 su 8. Nel secondo per bisogna crederci fiondarsi su un pallone, sperando nellerrore del difensore Bastoni, mettendogli pressione, vedendo la posizione sbagliata di Handanovic, cogliendo loccasione, punendola. Rapace.E sempre affamato. Quando uscito a 13 minuti dalla fine pi recupero rimasto stupito. Non se lo aspettava. Non ci abituato. Era successo solo altre due volte in stagione con il Parma avanti 3-0 con due gol gi segnati, e bene cos ma prima gi con la Lazio, in vantaggio 1-0 su gol suo, a un quarto dora dalla fine, e l nel recupero arrivato il pareggio beffa. Magari un pensiero andato l a vedere la faccia che ha fatto e che non ha nascosto. Rientrato in panchina, due parole con Pirlo le ha scambiate subito, poi dalla panchina ha continuato a dare indicazioni, e richiami, ai compagni con la stessa esigenza che ha in campo, nei confronti loro e di se stesso.Gli ho detto che doveva rientrare perch abbiamo una sfida importante sabato, era giusto farlo rifiatare sta giocando tante partite consecutivamente, ogni tanto un po di riposo gli fa bene, ha raccontato Pirlo a fine partita su quello scambio Quando esci in una partita cos, normale voler rimanere in campo per dare un aiuto alla squadra, ma dobbiamo pensare anche al campionato, preservarlo qualche minuto andava bene. Anche perch su 21 partite giocate da titolare 18 le ha finite al triplice fischio Lui sa bene che un punto fondamentale della squadra, in qualche occasione pu anche rifiatare - ha aggiunto Pirlo -. Con tanti impegni ravvicinati deve essere sempre al top, dimostrato stasera con prestazione e gol dopo qualche critica nelle partite precedenti.La critica era poi cronaca, perch CR7 in stagione aveva mancato di timbrare il cartellino in alcune partite importanti oltre al Milan indolore e allInter in campionato che dolore, anche con lAtalanta un po e un po, con tanto di penalty sbagliato pari in casa. E arrivava a questa partita dopo la sua striscia pi lunga eguagliata di partite senza segnare in campionato, tre per Ronaldo fa notizia. In mezzo, per, il primo trofeo stagionale, la Supercoppa, su cui Cristiano il timbro lha messo eccome. Dopo un girone di andata chiuso da capocannoniere segnando tanti gol, 15, quanti non ne aveva segnati a questo punto nelle due precedenti stagioni in bianconero.In tutto in stagione, con questa doppietta di Coppa Italia allInter tocca quota 22 in 23 presenze, praticamente una rete a partita. E di punti di discontinuit, con quel 17 gennaio che aveva fatto paventare perfino a Chiellini la fine di un ciclo, se ne possono trovare tanti... Ma il pi eclatante nel tabellino alla voce marcatori per la terza volta in stagione, quel giorno, la Juve rimase a zero gol, e coincidono con le tre sconfitte stagionali per lottava volta in stagione, stavolta, Cristiano ha marcato la doppietta. La prima dellanno Contro la Roma allandata. In quegli ultimi minuti in panchina ha gi messo nel mirino il bis nel ritorno di sabato che varrebbe il sorpasso come terzo incomodo alle spalle delle milanesi.Comparatore Bookmakers offre la lista dei migliori siti di scommesse online che operano sul territorio Italiano con licenza aams.

I BONUS DEL MESE


fino a

€500

   

Bonus di Benvenuto Fino a 500 euro

25 giri gratuiti subito e bonus benvenuto fino a 500 euro

SI APPLICANO T&C

fino a

€15

   

Bonus di Benvenuto fino a 15 EURO

15 euro di BONUS Free per provare le scommesse sportive ed i giochi di Casino.

SI APPLICANO T&C

fino a

€200

   

Bonus di Benvenuto fino a 200€

Effettua un deposito da desktop o mobile, riceverai automaticamente una cifra equivalente al 100% del deposito fino a 200€.

SI APPLICANO T&C

Rapace e di rigore, CR7 insaziabile si riprende
Rapace e di rigore, CR7 insaziabile si riprende
800-450|||
febbraio
03
Rapace e di rigore, CR7 insaziabile si riprende" San Siro. E quando esce...
A CURA DI CR7 IN  SPORT 

A secco contro Milan e Inter in campionato, stavolta si prende il palco della Scala del calcio toccando quota 762 gol in carriera e 22 in stagione. Il disappunto all?uscita e il precedente con la Lazio: ma con Pirlo si sono chiariti già in campo
Cristiano Ronaldo, 35 anni. ApSarà la luce speciale dei riflettori delle notti di coppa o più probabilmente sarà la legge dei grandi numeri per uno che in carriera ha segnato nientemeno che 762 gol. In campionato Cristiano Ronaldo aveva steccato due partite di fila alla Scala del calcio, la Coppa Italia gli ha dato l’occasione per piantare anche quest’anno la bandierina su San Siro. Il primo gol su rigore con meriti relativi: bravo Cuadrado a conquistarlo, poi va realizzato, e in stagione il portoghese è a 7 su 8. Nel secondo però bisogna crederci: fiondarsi su un pallone, sperando nell’errore del difensore (Bastoni), mettendogli pressione, vedendo la posizione sbagliata di Handanovic, cogliendo l’occasione, punendola. Rapace.E sempre affamato. Quando è uscito a 13 minuti dalla fine più recupero è rimasto stupito. Non se lo aspettava. Non ci è abituato. Era successo solo altre due volte in stagione: con il Parma avanti 3-0 con due gol già segnati, e bene così; ma prima già con la Lazio, in vantaggio 1-0 su gol suo, a un quarto d’ora dalla fine, e lì nel recupero è arrivato il pareggio beffa. Magari un pensiero è andato lì a vedere la faccia che ha fatto e che non ha nascosto. Rientrato in panchina, due parole con Pirlo le ha scambiate subito, poi dalla panchina ha continuato a dare indicazioni, e richiami, ai compagni con la stessa esigenza che ha in campo, nei confronti loro e di se stesso.“Gli ho detto che doveva rientrare perché abbiamo una sfida importante sabato, era giusto farlo rifiatare: sta giocando tante partite consecutivamente, ogni tanto un po’ di riposo gli fa bene”, ha raccontato Pirlo a fine partita su quello scambio: “Quando esci in una partita così, è normale voler rimanere in campo per dare un aiuto alla squadra, ma dobbiamo pensare anche al campionato, preservarlo qualche minuto andava bene”. Anche perché su 21 partite giocate da titolare 18 le ha finite al triplice fischio: “Lui sa bene che è un punto fondamentale della squadra, in qualche occasione può anche rifiatare - ha aggiunto Pirlo -. Con tanti impegni ravvicinati deve essere sempre al top, dimostrato stasera con prestazione e gol dopo qualche critica nelle partite precedenti”.La critica era poi cronaca, perché CR7 in stagione aveva mancato di timbrare il cartellino in alcune partite importanti: oltre al Milan (indolore) e all’Inter in campionato (che dolore), anche con l’Atalanta (un po’ e un po’, con tanto di penalty sbagliato: pari in casa). E arrivava a questa partita dopo la sua striscia più lunga (eguagliata) di partite senza segnare in campionato, tre: per Ronaldo fa notizia. In mezzo, però, il primo trofeo stagionale, la Supercoppa, su cui Cristiano il timbro l’ha messo eccome. Dopo un girone di andata chiuso da capocannoniere segnando tanti gol, 15, quanti non ne aveva segnati a questo punto nelle due precedenti stagioni in bianconero.In tutto in stagione, con questa doppietta di Coppa Italia all’Inter tocca quota 22 in 23 presenze, praticamente una rete a partita. E di punti di discontinuità, con quel 17 gennaio che aveva fatto paventare perfino a Chiellini la fine di un ciclo, se ne possono trovare tanti... Ma il più eclatante è nel tabellino alla voce marcatori: per la terza volta in stagione, quel giorno, la Juve rimase a zero gol, e coincidono con le tre sconfitte stagionali; per l’ottava volta in stagione, stavolta, Cristiano ha marcato la doppietta. La prima dell’anno? Contro la Roma all’andata. In quegli ultimi minuti in panchina ha già messo nel mirino il bis nel ritorno di sabato che varrebbe il sorpasso come terzo incomodo alle spalle delle milanesi.
CONDIVIDI:
Rapace e di rigore CR7 insaziabile si riprende San Siro E quando esce migliori online slot machine online
Rapace e di rigore CR7 insaziabile si riprende San Siro E quando esce migliori online slot machine online
Rapace e di rigore CR7 insaziabile si riprende San Siro E quando esce migliori online slot machine online
Rapace e di rigore CR7 insaziabile si riprende San Siro E quando esce migliori online slot machine online

Leggi anche:
Calcio Serie A
Juve, la foto della festa negli spogliatoi è già virale
Le foto social dei giocatori bianconeri dopo la conquista della finaleLe reazioni dei giocatori nel post-partitaTORINO- Continua...
>>
Calcio Serie A
Pirlo: Handanovic il migliore dell'Inter. E sulla mia Juve 'allegrizzata'...
Il tecnico bianconero analizza la semifinale con l'Inter e il caldo dopo partita: "Il nostro modo di giocare? Ogni partita &egra...
>>
Pagelle
Juve-Inter, le pagelle: Demiral è una furia (7,5), Eriksen delude (5)
Nella squadra di Pirlo essenziale ma intensa la prova di Ronaldo, tra i nerazzurri l?attacco stecca la serataEnnesima versione p...
>>
Calcio Serie A
Juve-Inter: verdetto finale. Perché Buffon contro Lukaku è la sfida decisiva
I nerazzurri devono vincere 2-0 o segnando almeno tre reti per ribaltare l?andata. Bianconeri nella nuova versione più at...
>>
Calcio Serie A
Grinta, carisma gol a raffica senza età: perché Ibra è l'Uomo Vitruviano del pallone
Fenomeno di tecnica e di cervello: a 39 anni l'attaccante svedese sembra un ragazzinoTalento e fatica. Testa e cuore. Nervi e pa...
>>
Calcio Serie A
Cruz gioca Juve-Inter: Conte garanzia: con la Lu-La finale possibile
Con la Juve si esaltava: A Buffon segnai su punizione: che match... fu 3-1 per noiNon è tanto segnare i due gol, quanto f...
>>
Calciomercato
Inzaghi: Maledetto covid, altrimenti... Il contratto? Siamo a buon punto"
Il tecnico: "Abbiamo pagato i tantissimi assenti, ma ora non vogliamo fermarci più. Lotito con me si è sempre comp...
>>
Calcio Serie A
Di Francesco si lamenta: Quante perdite di tempo! Noi ok col nuovo modulo
Testo...
>>
Pagelle
Lazio-Cagliari, le pagelle: Leiva re del centrocampo: 7. Marin bene ma si mangia un gol: 5,5
Partita da vero leader del regista di Inzaghi, il mediano di Di Francesco sbaglia clamorosamente la rete del vantaggioAlla 600&o...
>>
NEWSLETTER
ISCRIVITI
Rapace e di rigore CR7 insaziabile si riprende San Siro E quando esce migliori online slot machine online
BONUS
  • BONUS
  • CASINO NEWS
  • BONUS DI CASINO
  • COMPANY
  • CASINO
  • ECOMMERCE
  • ACCESSORI
  • GIOCA ONLINE
  • LIVE
  • HUBAFFILIATIONS EXPERTS
  • AFFILIAZIONI
  • PRESS RELEASES
  • AFRICA
  • PRONOSTICI
  • CALCIO SERIE A
  • REVIEWS
  • CASINO
  • SPOTLIGHT
  • GAMES
  • TENDERS
  • CASINO
  • VIDEOGAMES
  • ADVENTURE SLOT
  • VIP DIRECTORY
  • AFFILIATIONS


  • SKRILL

    NETELLER

    ARCHIVIO
    MAGGIO 2021
    FEBBRAIO 2021
    GENNAIO 2021
    DICEMBRE 2020
    NOVEMBRE 2020
    OTTOBRE 2020
    SETTEMBRE 2020
    AGOSTO 2020
    LUGLIO 2020
    GIUGNO 2020
    MAGGIO 2020
    APRILE 2020
    MARZO 2020
    FEBBRAIO 2020
    t:0.19 s:60581 v:4586261
     
    Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita
    Casino dei Gladiatori